Sei in: Home
IL COMUNE INFORMA: PIANO DI ZONA 2018-2019 I e II ANNUALITA’ ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA INABILI.
SI RENDE NOTO, che prossimamente saranno avviati in tutti i Comuni del Distretto – AOD n.1 – ( Patti, Brolo, Piraino, Gioiosa Marea, Librizzi, Oliveri, Montagnareale, S.Piero Patti )  i servizi di assistenza domiciliare integrata e sociale alla popolazione disabile in condizione di non autosufficienza(ADI)   di cui al Piano di  zona 2018/2019 – Prima e Seconda annualità.
 L’ ADI  è rivolta a tutte le persone  non autosufficienti con inabilità superiore al 74% residenti nei Comuni del Distretto socio Sanitario D30, AOD n.1,  che vivono in condizioni di totale o parziale  non autosufficienza, fisica o psichica. 
L'Ammissione al servizio ADI è subordinata alla presentazione di certificazione sanitaria attestante la condizione di soggetto in ADI. Ove mancante verrà predisposta la scheda SVAMA da parte dell’UVM.
I servizi da erogare prevedono le seguenti prestazioni:
  • a)  Governo della casa: pulizia abitazione, riordino e cambio biancheria, commissioni varie;
  • b) Cura della persona: aiuto nelle attività della persona su se stessa, aiuto ad alzarsi dal letto, aiuto per le pulizie personali e per il bagno, aiuto nella vestizione, aiuto nell'assunzione dei pasti o per la preparazione degli stessi secondo le esigenze della persona;
  • c) Aiuto per favorire l'autosufficienza nell'attività giornaliera: aiuto per una corretta deambulazione, aiuto nel movimento degli invalidi, aiuto per una corretta posizione degli arti in posizione di riposo;
  • d) Attività di supporto, sollievo, informazione, terapeutico ed educativo, orientamento per la persona con disabilità e la sua famiglia; 
  • e) Prestazioni di segretariato sociale: disbrigo pratiche, accompagnamento degli utenti presso parenti amici, parrocchie, feste ecc., vita di relazione, conversazione, rapporti con le strutture ricreative e culturali del territorio.
Il servizio si propone il raggiungimento dei seguenti obiettivi:
  • favorire la permanenza del diversamente abile, per quanto possibile, nel proprio domicilio; 
  • salvaguardare l’integrità dello stato di salute del diversamente abile e del suo ruolo nel contesto sociale;
  • potenziare ed incoraggiare le capacità residue;
  • stimolare le capacità potenziali del diversamente abile;
  • creare le condizioni per rendere i soggetti disabili, per quanto possibile, responsabili ed autonomi;
  • salvaguardare l’unità del nucleo familiare evitando che, per mancanza di interventi idonei, si provochi lo sfaldamento anche temporaneo del nucleo;
  • favorire la partecipazione alla vita comunitaria per rompere ogni forma di isolamento sociale e di emarginazione.
L’ erogazione delle prestazioni domiciliari socio-assistenziali per utenti non autosufficienti del Distretto socio sanitario D30, AOD n.1, avverrà mediante voucher.
 Il servizio domiciliare ADI prevede l’operatività delle figure di operatori socio-assistenziali, OSS e OSA muniti della preparazione e  formazione professionale specifica relativa al lavoro da svolgere.  
 
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 
La modulistica ( All.A ) potrà essere ritirata presso gli Uffici dei Servizi Sociali dei Comuni del Distretto Socio Sanitario D30 – AOD n.1  o potrà essere acquisita al seguente link: DOMANDA ALLEGATO A.

 
L’istanza potrà essere consegnata a mano o inviata a mezzo raccomandata A/R all’Ufficio Servizi Sociali dei  propri Comuni di residenza, entro e non oltre 20 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso pubblico. 
Si precisa che verranno esaminate le istanze dei cittadini secondo l’ordine cronologico di presentazione delle stesse, nei limiti delle risorse finanziarie disponibili. 

 
Nel caso in cui le richieste siano superiori alle effettive disponibilità del Distretto, verrà predisposto un elenco degli aventi diritto dando priorità al grado di autosufficienza, alla mancanza di supporto familiare, all'indicatore ISEE ed all’anzianità dell'assistito.
 A parità di condizione verrà richiesta una valutazione ulteriore all’Assistente Sociale del Comune di residenza e/0 all’UVM.

 
Gli interessati potranno richiedere ogni informazione e chiarimento rivolgendosi agli Uffici di Servizio Sociale dei Comuni dell’AOD n.1-  Distretto Socio Sanitario.
 Ai sensi e per gli effetti del D. Lgs. n. 196/2003 i dati personali forniti dai candidati in sede di presentazione dell’istanza, saranno trattati esclusivamente ai fini della presente procedura. 
Il presente avviso sarà pubblicato all’albo pretorio on line  e sul sito internet del  Comune di Patti , Comune Capofila  nonché su quelli dei Comuni facenti parte del Distretto Socio Sanitario D30